ASSEMBLEA NAZIONALE

SULLE "MODALITA' DI TUTELA DEI DIRITTI DEL MALATO A CONFRONTO"

 

Ormai si è consolidata nel tempo l'operatività dei Centri per i diritti del malato del CODICI e di altre associazioni. Un bagaglio prezioso di esperienze strettamente intrecciate con le sofferenze dei malati, col loro vissuto. Le modalità di tutela sono state spesso uguali, perché tutti hanno cercato  di rivolgersi ai responsabili della amministrazione sanitaria per ottenere il superamento delle condizioni di disagio e delle disfunzioni strutturali. Altre volte i singoli centri o le realtà regionali hanno sviluppato proprie metodologie specifiche, che hanno accentuato o i casi singoli o le condizioni generali, o il ricorso ai mass media o lo studio delle questioni più rilevanti.

Anche nei due esempi che riportiamo, degli Uffici di pubblica tutela della Lombardia e dei Centri liguri, si possono trovare motivi di riflessione, come pure nelle altre questioni trattate in questo e nei precedenti numeri di "Diritti e Solidarietà".

L'Assemblea, però, non sarà un confronto accademico, ma una importante occasione per mettere a confronto le diverse esperienze, con i loro successi e i loro limiti, per migliorare la nostra capacità di tutela del diritto alla salute.

 

 

 

2a Assemblea Nazionale

CODICI - Coordinamento Diritti Cittadini

 

LE MODALITA’ DI TUTELA DI DIRITTI DEL MALATO

 

Verona, 10 Aprile 1994

Sala Marani - Ospedale Borgo Trento

 

 

ore       9.45    Inizio dei lavori

          10.00    Saluto di Giuliano Adami (Presidente del  CODICI - Veneto)

          10.15    Relazione di Ivano Giacomelli (Segretario Nazionale del CODICI)

          10.45    Saluto di Michele Romano (Amministratore Straordinario ULSS 25 - Veneto)

          11.00    Relazione di Anna Orru (Comitato di Coordinamento Nazionale del CODICI - Lombardia)

          11.15    Relazione di Maria Chighine (Presidente della Confederazione dei Centri Liguri per la Tutela dei Diritti del Malato)

          11.30    Intervento del Responsabile Ufficio Rapporti con il Pubblico della ULSS 25 - Veneto

          11.45    Relazione di Caterina Di Viggiano (Segretario Regionale del  CODICI - Lazio)

          12.00    Relazione di Carlo Scorretti (Centro per il  Diritto alla Salute di Padova)

          12.15    Interventi liberi

                  

          13.15    Pranzo

                  

          14.30    Relazione di Mariella Gentile (Vicesegretario Nazionale del CODICI)

          14.45    Relazione di un componente della Commissione Unica del Farmaco (CUF)

          15.00    Relazione di Antonio Giolo (Direttore della rivista “Diritti e Solidarietà”)

          15.15    Relazione di Alberto De Toni (Vicesegretario Nazionale del CODICI)

          15.30    Interventi liberi

          16.30    Sintesi di Ivano Giacomelli (Segretario Nazionale del CODICI)

          16.45    Conclusione dei lavori